Pensieri e racconti in libertà

Un libro «meraviglioso»

Seguo da un po’ di tempo il blog “Mangia vivi viaggia” di Gianluca Gotto, mi piacciono i suoi articoli che parlano di viaggi e di crescita personale. Ho scoperto alcune settimane fa per caso il suo ultimo libro, che per qualche motivo mi ha subito attirata e invitata a comprarlo. Mi trovavo in una fase in cui questo libro era esattamente ciò di cui avevo bisogno. Un libro semplice ma bellissimo, che ho letto tutto d’un fiato, immedesimandomi fin dall’inizio nel protagonista e nella sua crisi esistenziale che lo porta a intraprendere un viaggio in Asia per arrivare infine a una fase di rinascita e di trasformazione. “Succede sempre qualcosa di meraviglioso” di Gianluca Gotto è un’iniezione di benessere, un libro con cui viaggiare con la mente in tempi in cui viaggiare è diventato più difficile, ma è anche un libro pieno di insegnamenti e storie sul buddismo e di saggezza orientale. Molti concetti sono forse un po’ semplificati, ma questo libro è la dimostrazione che non sempre le cose migliori devono essere complesse. Un libro ben scritto e molto coinvolgente, il racconto di un viaggio che nasce da una crisi, un viaggio attraverso il Vietnam ma soprattutto un viaggio interiore di rinascita e di speranza. La dimostrazione che davvero succede sempre qualcosa di meraviglioso. Come quegli incontri magici e inattesi della vita… questo libro per me è stato un incontro meraviglioso.

Ho trovato molto bella l’idea del viaggio del giovane protagonista insieme al vecchio Guilly, esempio di serenità e saggezza, che lo accompagna per un pezzo di cammino nella sua vita. L’idea del maestro e del giovane. I dialoghi sono molto scorrevoli e credibili e ci sono anche molti momenti divertenti. Con questo libro si piange, si sorride, si sogna e si riflette sul senso della vita e del viaggio, o meglio della vita intesa come un viaggio. Se è vero che i maestri sono ovunque, anche questo libro è stato un maestro che sono grata di aver incontrato sul mio cammino. Confesso di aver fatto quasi un po’ fatica e lasciarlo andare, ed è stato sicuramente anche questo un piccolo esercizio di “non-attaccamento”, di cui si parla nel libro… sapere che tutto è in continuo movimento, che tutto finisce, che tutto cambia, che niente rimane come è. È forse la lezione più difficile nella vita. Lasciare andare e staccarmi da questo libro non è stato facilissimo, perché ci sono stati momenti in cui avrei voluto non finisse mai. Ora sono semplicemente grata di questa scoperta, di questo piccolo regalo della vita che è stato leggere questo libro. Grazie!

Al sito di Gianluca Gotto: https://www.mangiaviviviaggia.com/succede-sempre-qualcosa-di-meraviglioso/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...